Cento Anni di Berlusconi (W Mara Carfagna)

08Lug08

A Berlusconi, dopo lo schifo che e’ successo oggi con Grillo, Di Pietro e la Guzzanti al “No Cav Day”, chi lo toglie piu’?

Ho fatto davvero bene a non votare PD, almeno io non ho niente a che fare con quei luridi che continuano a ricamare su un’accusa contro il Ministro Carfagna, accusa da cui lei non puo’ difendersi in alcun modo. In inglese si chiama “character assassination”, ed e’ qualcosa di cui tutti dovrebbero avere paura e ribrezzo.

La Guzzanti insulta la Carfagna – “E’ uno sfregio che sia ministro”

ROMA – “A me non me ne frega niente della vita sessuale di Berlusconi ma tu non puoi mettere alle Pari opportunità una che sta lì perché t’ha succhiato l’uccello, non la puoi mettere da nessuna parte ma in particolare non la puoi mettere alle Pari opportunità perché è uno sfregio”.

Quella di Sabina Guzzanti contro Mara Carfagna è probabilmente l’invettiva più insultante e violenta della sua lunga e controversa carriera. L’attrice partecipa alla manifestazione “No Cav” di piazza Navona, sale sul palco e si scatena in un attacco furibondo contro la ministro delle Pari opportunità, il cui nome era circolato nei giorni scorsi a proposito delle intercettazioni “calde” che coinvolgevano il presidente del Consiglio.

Nel mirino, però, ci sono anche Papa Ratzinger, che “fra vent’anni sarà all’inferno, tormentato da diavoloni frocioni”, e Lamberto Dini, perché a suo guidizio “hanno accusato la sinistra radicale e Clemente Mastella ma è stato Dini a far cadere il governo, probabilmente come ex direttore della Banca d’Italia tiene qualcuno per le palle”. Ce n’è anche per Walter Veltroni, “che prima dice ‘non delegittimiamo le persone’, poi però a Berlusconi non lo chiama mai per nome, come Emilio Fede quando fa finta di non ricordare chi siano le persone di cui parla, non è una tecnica che mostra rispetto”. […]

======================

No Cav Day, il Pd contro Grillo – “Lasci stare Napolitano”

ROMA – “La manifestazione è stata più contro il Quirinale e il Partito Democratico piuttosto che contro Berlusconi. Gli insulti di Grillo e Travaglio al PD non ci sorprendono e non sono nuovi”. Il segretario del Partito democratico Walter Veltroni prende le distanze dal No Cav day. “Quello che è per me intollerabile – dice il leader dell’opposizione – è ascoltare gli attacchi al capo dello Stato. Giorgio Napolitano sta garantendo, in un momento difficile, il rispetto della Costituzione con rigore e determinazione. Le sue scelte sono e saranno da noi condivise”.



34 Responses to “Cento Anni di Berlusconi (W Mara Carfagna)”

  1. 1 Spinoza

    La Carfagna gli insulti li merita tutti. E Berlusconi ne merita ancor di più, per aver fatto ministro una velina senza alcuna cognizione di politica, tutti sappiamo il perché, non c’era neanche bisogno delle intercettazioni.
    Vota, vota a destra, dove la gente ragiona solo con l’uccello.

  2. ragionamenti avicoli, ma pur sempre ragionamenti. a sinistra, invece, il vuoto

  3. 3 Christian

    si si hai fatto benissimo !!! ….. la gente si puo’ difendere dalle ‘possibili’ diffamazioni e e’ notizia di oggi che Mara Carfagna l’ha fatto, forse con troppo ritardo.

    Comunque se sei soddisfatto tu ad aver votato per questa ‘onta’ della civiltà italiana di tutti i tempi GRATZZ

    degrado morale, economico, e razzismo dilagante !!!!!!

  4. Meno male che non sono il solo ad accorgersi del disastro di ieri…

    http://www.repubblica.it/2008/07/sezioni/politica/giustizia-5/ceccarelli-piazza/ceccarelli-piazza.html
    “A Piazza Navona, all’imbrunire, il testacoda dell’antiberlusconismo che prima curva nel turpiloquio, prende ardore e velocità nello spettacolo, poi sbanda nella gara a quale artista del palcoscenico le spara più grosse. Quindi si rovescia su stesso, fino a perdersi nel delirio a sfondo apocalittico, sessuale, teologico e pagliaccesco. E addio politica, allora, addio opposizione, addio civiltà e addio a tutti”

  5. 5 Spinoza

    La sinistra si appoggerà al turpiloquio.
    La destra si appoggia alla criminalità.

    Vedete voi qual è meglio.

  6. Lo vedi, Spinoza? Adesso dici che il miscuglio fra criminalita’ e politica e’ appannaggio della destra. E’ proprio il vuoto.

  7. La Carfagna, ministro certamente incompetente, è ridotta, nelle parole di molti suoi detrattori, ad essere solo la “prostituta di corte”; e lo sarebbe a causa dei calendari osé del passato (si sa che li ha fatti: e allora?) e delle fellatio praticate al Presidente del Consiglio (non si sa se li ha fatti davvero, e, in fondo, non è davvero la cosa che mi interessa di più). Come sempre, se si vuole attaccare una donna, la via più facile è darle della “prostituta”, senza parlare di fatti concreti.

    http://noirpink.blogspot.com/2008/07/attualit-mara-silvio-e-il-macho-che-c.html

  8. brava NoirPink. Mi sono dimenticato appunto di aggiungere che mai uno si sarebbe aspettato tanta misoginia dalla sinistra italiana.

    Comunque sulla competenza dei ministri soprassederei, non penso sia mai stata importante in nessun governo in nessun Paese

  9. 9 Spinoza

    La sinistra italiana non è misogina: appoggia donne competenti, una su tutte Emma Bonino.

    NoirPink, dici che la Carfagna ha fatto calendari osè e pompini in giro e ti scandalizzi se la chiamano prostituta? Quali fatti concreti vuoi di più, il numero di marchette che fa a sera?

  10. 10 CUCCIARO

    A SINISTRA IL VUOTO?
    MA DOVE VIVI IN TELEVISIONE…..
    NON TI ACCORGI DEL NULLA DI QUESTA DESTRA?
    UN VUOTO RIEMPITO CON LUSTRINI , VELINA ,ED IMBONITORI TELEVISI.

  11. 11 pierino

    (un elogio a una particolare attivita’ sessuale che andrebbe meglio scritto altrove)

  12. 12 Mauro

    L’unico commento che merita un titolo come il tuo (“100 anni di berlusconi..ecc”) è VERGOGNATI

  13. 13 mauchi

    Se sei abituato a definire ‘luride’ le persone credo che anche tu non sia molto diverso.

  14. Vedo che c’e’ bisogno di un po’ di chiarimenti…

    per Mauro: “cento anni di berlusconi” non sono un augurio, ma una certezza, dopo quello che si e’ visto ieri

    per mauchi: chi ricama su un pettegolezzo infamante la cui vittima NON PUO’ difendersi, sporca in primis se stesso. Ergo, e’ un “lurido”

    per Cucciaro: finche’ c’e’ la sinistra volgare e caciarona di ieri, la destra potra’ andare avanti per la sua strada, con le veline, i lustrini e gli imbonitori.

    per Spinoza: dimmi un po’, quale Ministero fu affidato alla Bonino reduce da anni di lavoro anche all’estero, e a un certo punto quasi candidata alla presidenza della repubblica, da parte dei non-misogini della sinistra di Prodi? Giustizia, interni o difesa? Leggiti il blog di Noirpink per capire di piu’ come tutta questa storia e’ basata (anche) su un enorme disprezzo per le donne.

  15. Ho letto il post di NoirPink, e devo dire un poco lo condivido.
    Però dire che tutta la faccenda è basata sulla misoginia è come dire che per fare una buona torta ci vuole buona acqua: assolutamente vero, ma solo una piccolissima, se non marginale, parte di tutta la storia.

  16. Certo non spiega tutto, ma comunque non si puo’ neanche dire che sia un particolare marginale visto che ci stanno battendo sopra tantissime persone su giornali e tv da svariati giorni, inclusa l’Annunziata, da quando qualcuno dell’IdV ha “rivelato” l’insinuazione

  17. 17 tavornet

    Forse questo Morabito che si battezza ‘navigatore della conoscenza’ ha un po’ il mal di mare, dal momento che non sa che la manifestazione di Piazza Navona e’ stata organizzata da Italia Dei Valori e non dal PD!
    Comunque leggendo queste poche risposte si capisce che c’e’ molta confusione nella testa delle persone circa l’identita’ del centro-sinistra, mischiando PD, sinistra radicale, Italia Dei Valori, Prodi…
    Non basta ‘sapere’ (e forse manco si sanno) le cose per poter parlare, occorre prima rifletterci su.
    saluti

  18. grazie tavornet. E’ noto che quando non si hanno argomenti ci si puo’ solo lamentare e cercare di spostare il discorso sulle critiche alla persona. Il tuo contributo sara’ considerato quindi per quello che e’.

  19. 19 maria

    Voi sostenitori di Berlusconi non vi siete mai chiesti il perchè di tutte queste leggi per evitare i processi?per rimandarli?per annullarli?per spostarli?
    Se avesse la coscienza a posto non avrebbe paura di sottoporsi ai processi in cui è coinvolto. Se non avesse niente da nascondere non farebbe una legge in fretta e furia solo per evitare la diffusione di alcune intercettazioni.

    Non è scandaloso il linguaggio usato dalla Guzzanti o le sue affermazioni,
    è scandaloso la cecità delle persone che per partito preso non vogliono vedere quello che sta succedendo;
    è scandaloso il comportamento di tv e giornali che sono ormai al servizio totale del potere e non fanno più informazione ma solo comunicazione;
    è scandaloso che siano comici e giullari a dover gridare dalle piazze allo scandalo e non siano in grado di farlo in parlamento dove i reali signori sono pagati fior fior di milioni di euro.

    Non è una questione di destra o di sinistra, di simpatia o antipatia verso Berlusconi…è una questione di diritto! s
    e hai sbagliato, chiunque tu sia, politico o semplice cittadino, devi pagare…altrimenti impunità per tutti e mandiamo a benedire e leggi.

  20. per Maria: sfortunatamente il sostegno o meno a Berlusconi e’ ormai irrilevante. L’implosione a sinistra vuol semplicemente dire che non c’e’ niente da scegliere.

    Detto questo e’ chiaro che il nostro Primo Ministro non e’ un’anima candida e non e’ neanche un angelo del Paradiso. Personalmente ritengo sia il rappresentante di cio’ che la societa’ italiana e’ riuscita a produrre e nei secoli futuri sara’ riconosciuto come tale, e non come un “corpo estraneo alla politica”.

    In Italia esiste uno “scandalo della giustizia” molto piu’ grande anche di Silvio. E’ di pochi giorni fa l’anniversario di Enzo Tortora, per esempio. Il cittadino comune, come ho potuto verificare di persona, non ha alcuna possibilita’ di vedere raddrizzati i torti se non dopo tempi incommensurabili e dietro a spese ingenti. Se qualcuno mi sa dire quale Governo di destra o sinistra ha fatto qualcosa per migliorare la situazione, o se Grillo, Di Pietro, Travaglio o chi altri ha qualche idea al riguardo…

  21. Se è vero che “il primo ministro non e’ un’anima candida e non e’ neanche un angelo del Paradiso”, perché inneggiarlo fascisticamente come “cento anni di Berlusconi”?

    Io sono di sinistra, ma sinistra profonda ormai – ahimé – extraparlamentare, ma non mi sognerei mai di inneggiare nè a Veltroni, né a Diliberto, né a Marx e neanche a Togliatti.

    Il culto della personalità è pericoloso, ricordatevelo.

  22. per Spinoza: provo a scriverlo di nuovo: “cento anni di berlusconi” non sono un augurio, ma una certezza, dopo quello che si e’ visto.

    Figuriamoci se mi metto proprio io a idolatrare altri che me stesso 8)

  23. Hai sbagliato unità di misura. Di questo passo Berlusconi dura cento giorni o poco più. Troppa gente ha capito quali competenze apprezza il massone 1816 (loggia P2) attualmente presidente del consiglio.

  24. Nessuno ti impedisce di sognare, Kayser Sose. Io ho l’impressione che troppa gente ha capito cosa sta succedendo, a sinistra.

  25. Bah! Non ho bisogno di sognare. Io mi siedo sulla sponda del fiume ed aspetto.
    Il problema reale è che non ho alcuna fretta di vedere il cadavere di Berlusconi. Prodi non ha fatto niente di buono e Veltroni non mi appare meglio, Di Pietro ha pure grossi difetti e c’è sempre il rischio di un governo tecnico gestito dai banchieri.

    Però mi piace quando si cominciano a dire un po’ di verità in piazza. Quelli abituati a recitare commedie dell’assurdo vanno in tilt e riemerge la realtà.

  26. ti seguo fino al “pero'”…le verita’ in piazza non sono state dette, e nessuno e’ andato in tilt se non i piazzaioli

  27. 27 Matilde

    Ho letto l’articolo del Clarin sui nostri due Renzo e Lucia :sono solidale con la Signora Veronica Lario Berlusconi , credo che sia disgustata dal comportamento di suo marito .
    Purtroppo e’ un adulatore e un “blagueur”……. un fanfarone

  28. 28 massimo

    Non mi fa pena Mara Carfagna: se una si infila i guantoni (i.e. accetta un incarico ministeriale) non si deve lamentare di essere presa a cazzotti. Come direbbe Nanni Moretti “la politica non é uno sport per signorine”.

    Non sono scandalizzato che Sabina Guzzanti se la sia presa con Ratzinger. Rilevo soltanto con piacere che la sua incolumità fisica non é minacciata, a differenza di quella di Ayaan Hirsi Ali e di quella degli autori delle famose “vignette islamiche”. La simpatica attrice farebbe bene a rifletterci su.

    Quanto al titolo dell’articolo, sono completamente d’accordo: in quello spettacolo chi si é divertito di più é stato sicuramente Berlusconi: le europee del 2009 sono già stravinte e per le amministrative del 2010 siamo già a buon punto.

  29. 29 massimo

    Cara Matilde, la moglie di Berlusconi si chiama Miriam Bartolini. Finché faceva l’attrice era comprensibile che usasse un nome d’arte, ma ora? Forse fa ancora l’attrice…

  30. 30 pierino

    chissà che nn riesca a lasciarci felice, sorridente, soddisfatto!

    auguro a silvio 100 giorni di magnifiche (particolari attivita’ sessuali)!

    chissà che non tolga il disturbo!

  31. Nei tuoi post noto una preoccupante assenza di logica. Berlusconi prende bastonate e tu dici che viene rinforzato, la scadenza del suo mandato viene evocata da più parti e dici che ci guadagna. Se fosse uno spettacolo andrebbe bene, basta che si parli di lui è tutto di guadagnato. La politica è un po’ più complessa. L’unica cosa chiara che si deduce dai tuoi commenti è che sei schierato a priori, hai fatto una scelta di campo e ragioni in base alla tua scelta originale. Piaget ti classificherebbe tra quelli “impermeabili all’esperienza” come i selvaggi che invocano la pioggia e quando non la vedono scendere danno la colpa ad uno spirito maligno.

    Considerando gli studi che dici di aver fatto, è un preoccupante sintomo per la scuola italiana.

  32. E’ difficile seguire il tuo discorso, Kayser Sose, visto che non si capisce la sua relazione con la realta’. Se Berlusconi ha “preso bastonate” non se ne e’ accorto nessuno visto che i suoi sondaggi volano. La scadenza del suo mandato non so chi l’ha invocata, ma non c’e’ alcun pericolo che succeda e men che meno dopo le performance della Guzzanti e di Grillo. La maggioranza parlamentare e’ solida, i litigi interni curiosamente si risolvono sempre, etc etc.

    Se hai degli elementi in contrario per favore portali alla luce.

  33. “Impermeabile all’esperienza” è chi ha degli assunti in base ai quali viene forzatamente interpretata la realtà.

    Il solo fatto che si parli della possibile durata di un esecutivo tende a far pensare ad una sua fragilità.

    Il fatto che ci siano manifestazioni significative contro un governo è una prova di dissenso.

    Al contrario, i sondaggi dimostrano solo che qualcuno ha pagato per avere il risultato voluto. Le ditte di sondaggi sono aziende che fatturano in base ai risultati e non fattureranno in futuro se portano risultati non voluti da chi paga i sondaggi.

    Vale forse la pena di chiarire che, almeno dal mio punto di vista, la manifestazione di piazza Navona resta una piccola cosa, ma il senso resta contrario al governo in carica. Almeno la Guzzanti ha detto chiaramente con quali logiche vengono assegnati i ministeri.


  1. 1 Una Speranza A Sinistra « Maurizio Morabito

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: