Lombroso Cade Sul Favonio

26Mar08

Intervista a Luca Lombroso da GreenReport: ‘Il global warming “è finito” solo sui titoli dei giornali’ (6 Marzo 2008):

Cominciamo dall’Italia, dove il global warming era evidente fino a 3 giorni fa, tanto che in alcune località si è registrata la temperatura di 27 gradi, che “abitualmente” dovremmo avere a metà maggio

E’ davvero tremendo leggere dichiarazioni cosi’ profondamente errate da chi si fa passare per esperto del settore.

Le alte temperature che a volte si verificano d’inverno e cui si riferisce Lombroso, sono dovute all’effetto-Foehn, il vento che i Romani chiamavano Favonio e che si verifica vicino alle catene montuose. Il riscaldamento globale non c’entra assolutissimamente niente.

Una “svista” del genere e’ cosi’ madornale da far dubitare di ogni dichiarazione sul clima da parte del “tecnico” Lombroso. E’ come se un matematico dicesse che pi-greco e’ uguale a 3, o un giurista confondesse una causa civile con una penale. E Lombroso parla pure di “rigore scientifico”? Si vada a studiare un po’ di metereologia, e pensi al suo, di “rigore”…

E si legga un po’ di climatologia, gia’ che c’e’: nessuno climatologo, neanche su RealClimate.org, dira’ mai che il riscaldamento globale e’ “evidente” in un episodio caldo…

Il resto dell’intervista non e’ meglio. Si arriva all’estremo ridicolo quando da una parte si lamenta il fatto che sul clima “intervengono non climatologi, ma esperti di altri settori“, e poi si elogia il lavoro dell’IPCC, che si appoggia all’intervento, appunto, di esperti di molti altri settori, e non solo di climatologi.



4 Responses to “Lombroso Cade Sul Favonio”

  1. I due accenni a intelligent design e al valore di pi greco, richiamano alla mente il passo della Bibbia (Re, III/7:23) “Fece [un vaso enorme detto il] mare con un diametro di 10 cubiti, rotondo, alto 5 cubiti e con circonferenza di 30 cubiti.”
    Dunque proprio secondo il Dio di Abramo e Isacco pi-greco varrebbe 3. Oltre che non onnisciente, suppostolo esistente sembra fosse incapace di intelligent design.

  2. C’e’ da chiedersi come hanno fatto a costruire il Tempio di Salomone, con misure cosi’ approssimate…

  3. 3 Werth

    certamente il Foehn non è simbolo di riscaldamento climatico,
    ma il fatto che negli ultimi anni con il foehn si rilevino temperature
    così elevate, fa parte degli effetti delle nuove configurazioni
    che certamente indirettamente sono alimentate da questo riscaldamento globale
    e che ovviamente portano un ambito come la p.padana a reagire in modo
    inconsueto;
    Il foehn c’è sempre stato, ma temperature così elevate con il foehn non si rilevavano di certo,
    rilevare 25-26 gradi a Gennaio, o 27 gradi a Marzo non è segnale di una comune ondata di foehn, sono valori certamente generati da foehn ma che nasce da configurazioni che nei secoli passati erano quasi inesistenti;
    Probabilmente quindi in conclusione non è così errato quel che ha detto, anche se in via indiretta;
    Ci sono dei parametri chiari di riferimento legati alle ondate di foehn,
    a Gennaio generalmente con il foehn raramente si dovrebbero superare i 15 gradi;
    e a Marzo non si vedeva mai del foehn con 27 gradi, e le rilevazioni a Milano Duomo esistono dalla fine del 1700;

  4. Werth

    Che ti devo dire…scrivi all’IPCC. A fenomeni del genere, se funzionano come descrivi, saranno interessatissimi.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: