Sul Signoraggio

20Mar08

Chi guadagna dallo stampare i soldi (signoraggio)? E’ una questione di cui si e’ occupata la Cassazione nel 2006.

Ecco le risposte di qualcuno che ne sa piu’ di me:

In definitiva, il seignorage include una tantum il valore di tutte le banconote emesse, piu’ l’interesse su di esse. E va solo alla banca centrale, che in genere lo passa in gran parte al Tesoro. Leggevo tempo fa che in USA rappresenta circa il 2% delle entrate federali, e in Hong Kong circa il 3% (ma mon ho sottomano i riferimenti).

Ecco invece una vecchia intervista del 2001 a Tommaso Padoa-Schioppa (TPS), che tra l’altro discute su come i paesi della zona Euro se ne dividono i proventi:

ROLNICK: Negli USA il signoraggio, cioe’ il profitto che deriva dal monopolio che il Congresso ha dato alla Federal Reserve per la stampa della moneta, e’ passato al Tesoro. Come dividete i profitti della Banca Centrale Europea (ECB) tra le nazioni che usano l’Euro?

PADOA-SCHIOPPA: Visto che abbiamo una sola moneta, c’e’ un solo signoraggio, e quindi e’ come una grossa torta creata dalla politica monetaria dell’Euro. Quella torta e’ suddivisa tra le banche centrali nazionali che costituiscono il sistema.

ROLNICK: Ma come e’ suddivisa? Per capita?

PADOA-SCHIOPPA: E’ un po’ un incubo [da capire] ma semplificando, alla fine e’ suddivisa in base al capitale delle banche centrali nazionali. […] In ogni caso, torna a loro e fa parte del profitto di ciascuna banca centrale nazionale. Ciascuna di esse poi ha i suoi accordi nazionali riguardo come, quanto e in quali forme i profitti vengono passati al Tesoro [nazionale]. […].

Vedo che la questione di come dividersi la torta a suo tempo e’ stata parecchio controversa (da cui gli incubi TPS): l’abstract di questo articolo del Novembre 2000 dice che in base all’Articolo 32 del Protocollo No.18 dello Statuto del Sistema Europeo di Banche Centrali e della Banca Centrale Europea del Trattato di Maastricht, dall’1 Gennaio 2002 la Germania avrebbe perso 30 miliardi di Euro e la Francia guadagnato 31 miliardi di Euro. Portugal +3.9 miliardi, Spagna -11 miliardi. Pro-capite, il Lussemburgo, la Finlandia e la Francia avrebbero guadagnato rispettivavemnte 1.309, 627 and 527 Euro, mentre un Tedesco ne avrebbe persi 366 and uno Spagnolo 287. Probabilmente una redistribuzione che e’ una conseguenza non voluta del Trattato di Maastricht.

Comunque, pare che anche in Italia ci siano i “riappropriatori del signoraggio” che cercano di averlo ridistribuito ai cittadini, ma con scarso successo. Una sentenza che dava loro ragione e’ stata cancellata l’anno scorso in Cassazione.

Ti segnalo questo ottimo articolo (in Italiano) sul signoraggio e i miti cospirazionisti che esso spesso evoca. In particolare, sulla tesi (popolare a sinistra) che le banche private traggano beneficio dal signoraggio, l’autore fa notare:

“Data la descrizione del processo di moltiplicazione dei depositi, è possibile affermare che le banche commerciali godano di un “pasto gratis” rappresentato dalla remunerazione dei prestiti concessi a partire dall’originario deposito in contropartita della banca centrale? Non esattamente. Si ricordi che le banche commerciali ricevono effettivamente una remunerazione sui prestiti, ma devono anche remunerare i depositi che il processo moltiplicativo genera. Nell’esempio precedente, ipotizzando una remunerazione media sugli impieghi pari al 6 per cento ed un costo medio dei depositi del 4 per cento, il sistema beneficia di un differenziale di circa l’1,55 per cento sul totale degli impieghi, il cosiddetto margine di interesse. Tale margine, che rappresenta la remunerazione del rischio d’impresa nell’intermediazione creditizia, entra nella determinazione dell’utile della banca, sul quale vengono prelevate le imposte. Nulla di così scandaloso o illusionistico, con buona pace delle leggende metropolitane sulla creazione di credito da parte delle banche commerciali.”

…che e’ appunto quanto dico io sopra: le banche ovviamente fanno soldi prestando a interessi superiori a quelli che pagano sui depositi, ma questo non c’entra nulla col signoraggio — che e’ percepito unicamente dalla banca centrale, e solo sulle emissioni “M0” (banconote e monete metaliche, quindi in misura indipendente dal moltiplicatore della massa monetaria).

Per quel riguarda i beneficiari: questa e’ una questione aspramente dibattuta tra BCE e banche centrali nazionali. Pare che per il 2006 la prima abbia lasciato le seconde a becco asciutto:

“D’accordo, ma insomma, a quanto ammonta l’utile da signoraggio? Leggendo a pag. 312 della Relazione al bilancio 2006 della Banca d’Italia si scopre che “il Consiglio direttivo della BCE ha deciso, come per il 2005, di non riconoscere alle BCN partecipanti l’intero ammontare del reddito da signoraggio della BCE, pari a 1.319 milioni, dei quali 241 riferibili all’Istituto (158 nel 2005). La somma è stata destinata ad alimentare un fondo diretto a fronteggiare i rischi di cambio, di tasso di interesse e di prezzo dell’oro“. Quindi, non solo l’utile da signoraggio della Banca Centrale Europea è minimo, rispetto a dimensioni e funzioni dell’istituto di Francoforte, ma addirittura la distribuzione di tale utile alle Banche Centrali Nazionali (BCN) non è proprio avvenuta.”

In realta’ e’ una tassa come tutte le altre, dato che la banca centrale e’ un organo dello Stato, che ha il monopolio dell’emissione di moneta (almeno nella valuta ufficiale).



13 Responses to “Sul Signoraggio”

  1. 1 robex

    Ma come la tesi “popolare a sinistra”?
    ma scusa ti redi conto che TUTTI i siti italiani mantenuti da signoraggisti sono di estrema destra?

    Ma non l’hai mai sentita nominare la lista NO EURO?
    O da dove vengono Domenico De Simone, Antonio Miclavez, Giacinto Auriti, Marco della Luna, Sandro Pascucci?

    “la banca centrale e’ un organo dello Stato”
    😀 😀 😀 😀
    Controlla la lista dell’azionariato di Bankitalia e poi ne riparliamo.

    Ah chi ti parla e’ un signoraggista convinto.
    Ciao.

  2. 2 luca

    sei palesemente disiformato ……L’italia spede 100 miliardi all’anno per il signoraggio…..Leggi la proposta di legge dell’onorevole buontempo se non ci credi e poi cosa fece j.f. Kennedy non di certo l’ultimo arrivato ma uno tra i più grandi statisti riconosciuti a livello mondiale….ma sono sicurissimo del fat che tu non parli perchè credi a queello che dici ma per altri motivi…

  3. 3 luca

    scusa ma non e che lavori alla Bce

  4. Per mia fortuna non lavoro alla BCE, altrimenti odierei il mio posto di lavoro

  5. 5 Davide

    Complimenti, eccellente articolo.

    Vorrei precisare che la teoria della cospirazione bancaria è un cavallo di battaglia della destra radicale. Sostenuta ufficialmente da Forza Nuova, la teoria della cospirazione trova nel giurista di simpatie fasciste G. Auriti uno dei massimi sostenitori italiani.

    In genere, i teorici del signoraggio-complotto sostengono posizioni dichiaratamente o velatamente antisemite (perché i banchieri autori della grande cospirazione sono, naturalmetne, degli ebrei).

    In questo senso la teoria del signoragio, nella veste cospirativa diffusa su internet, è una rielaborazione, peraltro piuttosto goffa, della vecchia teoria fascista del “complotto pluto-giudaico”.

    Ancora complimenti.

  6. 6 nd

    Affermi che:

    …ipotizzando una remunerazione media sugli impieghi pari al 6 per cento ed un costo medio dei depositi del 4 per cento, il sistema beneficia di un differenziale di circa l’1,55 per cento sul totale degli impieghi, il cosiddetto margine di interesse….

    esempio calzante solo se la riserva frazionaria richiesta a garanzia dei depositi dalla BCE fosse del 100%.

    Purtroppo invece la riserva frazionaria è attualente al 2% questo comporta una revisione forzata dei tuoi conti:

    -costo medio dei depositi sempre al 4%
    -remunerazione media sugli impieghi 6% da moltiplicare per 50 (300%)

    Ciao

    • 7 Hires

      No, non c’è da moltiplicare per 50. Infatti, per ogni singola banca, ci sarà, a fronte di un deposito di 100, massimo un prestito di 98.
      Anche supponendo che tutte le banche prestino il 98% dei propri depositi, il calcolo corretto sarebbe al più:
      (0.6 * 0.98) – 0.4
      In realtà lo 0.98 è in limite superiore ma le banche si tengono ben al di sotto.

      L’effetto moltiplicativo della riserva frazionaria si applica sia ai debiti che ai crediti (crescono contemporaneamente depositi e prestiti, non solo i prestiti) quindi ha un effetto neutro rispetto a quel conto.

      • 8 Nino

        Se i depositi sono 1000 e la riserva obbligatoria al 20% (come ad es. in Cina), la massa massima dei prestiti e conseguenti depositi futuri potrebbe aumentare fino a 5000, sui quali le varie banche lucrerebbero lo spread dei tassi applicati.
        Invece, con lo stesso deposito di 1000 e riserva al 2% (com’è qui), il guadagno delle banche riguarda lo spread su un virtuale di 50000, cioè 10 volte di più.

        E’ evidente che l’aumento della riserva implica anche un sostanziale aumento della base monetaria, con conseguente signoraggio primario (trascurabile), ma soprattutto possibile consistente diminuzione del debito pubblico, attivazione delle infrastrutture e miglioramento del potere d’acquisto (mediano) dei cittadini.

  7. 9 Ron Paul vs FED

    E’ vero che la Federal reserve è INCOSTITUZIONALE?!?!
    Ecco il video di Ron Paul candidato alla Presidenza nel 2008 e membro del Congresso. Ron Paul (Repubblicano, Texas) ha presentato il H.R. n° 2755 ”Per abolire il Consiglio dei Governatori del Sistema della Federal Reserve e della Banca della Federal Reserve, per abrogare la Legge sulla Federal Reserve e per altri scopi”. Questa legislazione contribuirebbe a ristabilire la costituzione degli Stati Uniti, che stabilisce che soltanto il Congresso può coniare soldi (Articolo I, Sezione 8, Comma 5) e che i debiti degli Stati Uniti siano depositati in argento ed oro (Articolo I, Sezione 10, Comma 1).

  8. 10 United States Note

    *Perchè nessuno di voi parla dell’ordine eseuctivo 11110 firmato dal Presidente J.F. Kennedy il 4 giugno 1963, che dava al Ministero del Tesoro il potere “di emettere certificati sull’argento contro qualsiasi riserva d’argento, argento o dollari d’argento normali che erano nel Tesoro”. Kennedy fu assassinato dopo appena cinque mesi e non vennero più emessi certificati garantiti da argento.

  9. Non sapevo che Karl Marx fosse di destra… accidenti dobbiamo dirlo alla cia e alla fbi che Marx non è di destra loro l’hanno sempre tacciato di essere comunista.. 😦

  10. 12 Hires

    Rispondendo all’ultima domanda sull’omicidio di Kennedy, segnalo questo articolo:
    “Oggi 22 novembre ricorre l’anniversario della morte di J. F. Kennedy. Un presidente sopra le righe per molti aspetti, ma soprattutto per l’ordine esecutivo 11110”…
    il resto lo potete leggere su

    http://signoraggioinformazionecorretta.blogspot.com/2010/03/fkennedy-e-lordine-esecutivo-11110.html

    • 13 Sandro

      Non ci capisco molto… Solo una cosa: se io fossi una banca e dovessi tenere a deposito il 2% di (per es.) 100 euro, li terrei tutti e 100 e farei 50 prestiti di 98 euro ciascuno lucrando sugli interessi di 50 prestiti!


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: