Tutte le Conseguenze del Riscaldamento Globale

28Set07

Chi vuole sapere quasi siano le conseguenze previste del Riscaldamento Globale non ha che da prendere un’enciclopedia e leggere ogni voce dalla A alla Z.

Rielaborando quanto raccolto dal sito Numberwatch (in inglese) e’ infatti possibile rendersi conto dell’assurdamente enorme carrozzone che e’ stato imbastito intorno al Riscaldamento Globale, l’Orco dei nostri giorni a cui viene imputato tutto ma proprio tutto.

La lista in calce contiene 428 “effetti del riscaldamento globale” (o dei cambiamenti climatici, come si dice ultimamente). Sono stati tutti ricavati da notizie pubblicate da periodici su carta e su Internet.

La gamma e’ straordinariamente vasta (esattamente come consigliato da Vincenzo Ferrara, in modo da poter proclamare “L’avevo detto, io! qualunque cosa succeda).

In 24 casi e’ stato previsto tutto e il contrario di tutto. C’e’ poi un totale di 31 notizie positive, solo due previsioni neutre, ne’ positive ne’ negative, e naturalmente, una lista di ben 347 disastri prossimi venturi.

Previsione piu’ stramba: ex-aequo “Cervelli piu’ piccoli” e “Invasione di aironi“.

Come abbia fatto una situazione cosi’ ridicola a diventare uno dei temi dominanti del tempo presente, non lo capiro’ mai…

===============================================

Previsioni che non potranno essere smentite (24):
Anfibi che si accoppiano prima (o piu’ tardi)
Aumento (o diminuzione) della colorazione degli alberi
Aumento (o diminuzione) della nuvolosita’
Aumento (o riduzione) del numero e della potenza degli uragani
Aumento (o riduzione) della salinita’
Aumento (o riduzione) delle pioggie
Avanzamento (o ritiro) dei deserti
Barriere coralline che muoiono (o si restringono) (o si espandono)
Barriere coralline che muoiono (o si restringono) (o si espandono)
Declino (o espansione) delle foreste
Diminuzione (o aumento) dei raccolti
Diminuzione (o aumento) del pescato
Diminuzione (o aumento) dello spessore dei ghiacci
Espansione (o ritirata) dei ghiacciai
Estinzione (o no) degli Orsi polari
Fine delle banane (o aumento della produzione)
Giorni piu’ corti (o piu’ lunghi)
Innalzamento (o prosciugamento) dei fiumi
Laghi che si restingono (o aumentano di dimensioni)
Oceano Atlantico meno (o piu’ ) salato
Penuria (o aumento della disponibilita’) dell’acqua
Riduzione (o aumento) delle nevicate
Rischio (o miglioramento) della salute umana
Valanghe in aumento (o in diminuzione)

Buone Notizie (31):
Abbassamento della mortalita’
Aiuto ai microbi a decomporre il carbonio nel suolo piu’ rapidamente
Alberi in Antartide
Alberi lussureggianti
Apertura del passaggio a Nord-Ovest
Aumento degli accoppiamenti fra foche
Aumento degli accoppiamenti fra scoiattoli
Aumento dei vini inglese
Aumento del fogliame (Regno Unito)
Aumento del numero di gattini
Aumento del numero di gruppi di ricerca universitari in campo climatico
Aumento del terreno agricolo
Aumento del turismo
Avvantaggiamento dei vini tedeschi
Birra migliore
Erba antartica
Estensione della stagione di costruzione degli edifici
Fioriture nell’Artico
Nessun effetto in India
Occasioni per nuovi affari
Orchidee spettacolari
Piu’ ricerca
Piu’ verde piu’ a Nord
Poche indicazioni nell’atmosfera
Renne piu’ grandi
Ricchezze
Ritorno dei mitiloidi
Salmoni piu’ forti
Sfide ed opportunita’
Sopravvivenza delle creature che amano il freddo
Sviluppo lussureggiante delle foreste pluviali

Previsioni neutre (2):
Aumento del numero di centrali nucleari
Conferenze

Disastri di varia grandezza (347):
Problemi all’Atmosfera (30):
Atmosfera sempre piu’ opaca
Aumento dei cicloni in Australia
Aumento dell’ozono
Cambiamenti alla circolazione atmosferica
Cambiamenti della pressione dell’aria
Chiusura del buco dell’ozono rallentata
Diminuzione globale della luminosita’ al suolo
Eruzioni di metano
Fine del sogno del Bianco Natale
Gelate
Indebolimento degli alisei
Innalzamento della tropopausa
Inverni in Gran Bretagna piu’ freddi
Megacriometeore – pezzi di ghiaccio che cadono da cieli senza nuvole
Nevicate pesanti
Nubi luminose
Ondate di calore
Ondate di freddo
Ondate di freddo in Australia
Perdita di ozono
Piu’ giorni con aria nociva
Praterie piu’ piovose
Riduzione dei venti
Spostamento dei venti
Temperature siberiane in Gran Bretagna
Tempeste di neve
Tempo inclemente
Tempo metereologico “fuori di testa”
Terra sempre piu’ calda
Uragani come Katrina nel Regno Unito

Problemi all’Economia (39):
Abbassamento del rendimento del riso
Aumenti dei prezzi dei generi alimentari
Aumenti delle spese pubbliche
Aumento (sorpresa!) della retribuzione degli avvocati
Aumento dei premi assicurativi
Aumento del numero di assicurazioni pagate per incidenti da fulmini
Aumento del numero di cause civili
Aumento delle diseguaglianze economiche
Azioni legali da parte degli Inuit
Bancarotta mondiale
Barriere commerciali
Collasso dei profitti
Crisi fra gli agricoltori
Danni all’industria vitivinicola californiana
Danni per $200 miliardi
Declino della Florida
Declino della produttivita’ dei laghi e dei fiumi
Disastro per l’industria vitivinicola americana
Fine degli aiuti occidentali
Fine dei sussidi all’Africa
Fine dei vini francesi
Fine del turismo polare
Inflazione in Cina
Migliaia di miliardi in costi aggiuntivi
Miliardi di dollari in progetti di ricerca
Minacce alle coltivazioni di riso
Minacce alle industrie
Operai licenziati
Problemi all’industria vitivinicola australiana
Problemi per le case di prostituzione
Raddoppio del costo dell’acqua
Razionamento delle emissioni personali di CO2
Rendimenti del grano in diminuzione in Australia
Rischi per le imprese
Ritorno delle tempeste di polvere nelle zone di produzione del mais
Scarsita’ di sciroppo d’acero
Tasse
Tasse per I giardini Kew
Uve piu’ acide

Effetti geografici (37):
Abbassamento del livello dei Grandi Laghi
Amazzonia trasformata in un deserto
Cambiamenti estremi in California
Collasso delle Dolomiti
Danni al delta del Nilo
Erosione
Eruzioni vulcaniche
Espansione dei tropici
Europa che cuoce e congela simultaneamente
Febbre della Terra malata
Il tetto del mondo trasformato in un deserto
Montagne piu’ alte
Movimenti delle placche tettoniche
Nuova era glaciale
Nuove isole
Pianeta in cambiamento veloce
Pianeta morente
Picchi rocciosi che si spezzano
Piu’ terremoti
Raffreddamento globale
Restringimento delle montagne (Everest)
Rimodellamento dell’Alaska
Rimpicciolimento degli stagni
Rottura delle montagne
Scomparsa di isole
Siccità
Spostamento dell’asse terrestre
Terra a rischio di esplosione
Terra oltre il punto di non-ritorno
Terra senza controllo
Terra sottosopra
Tremori del pianeta
Tsunami
Valanghe
Valanghe di fango
Valanghe di ghiaccio a 220km/h
Valanghe di roccie

Cambiamenti dei ghiacci (9):
Fusione (dei ghiacci) del pianeta
Fusione dei ghiacciai alpini
Fusione del permafrost
Fusione delle torbiere artiche
Fusione globale piu’ veloca
Gigantesca fusione del letame ghiacciato dei mammuth
Scomparsa dei laghi artici
Spostamento dei ghiacciai
Terremoti glaciali

Incendi (3):
Grandi incendi
Incendi
Mondo in fiamme

Malattie/Morti/Guerre (56):
Ansia
Asma
Aumenti degli agenti patogeni
Aumento degli annegamenti
Aumento degli arresti cardiaci
Aumento dei casi di malaria
Aumento dei casi di melanoma
Aumento dei casi di sindrome polmonare di Hantavirus
Aumento dei suicidi
Aumento del tasso di mortalità (Stati Uniti)
Aumento della malnutrizione
Aumento delle allergie
Aumento delle irritazioni da agrifoglio
Aumento delle malattie da congelamento
Aumento dell’incidenza della diarrea
Aumento dell’incidenza della febbre Dengue
Aumento dell’incidenza della malattia di Lyme
Aumento dell’incidenza delle malattie cardiache
Avvelenamento degli Inuit
Carestie
Cervelli piu’ piccoli
Cinque milioni di malattie
Colera
Dermatiti
Diffusione del virus della “West Nile Fever”
Encefalite
Epidemie
Epidemie di febbre del fieno
Estinzione degli esseri umani
Estinzione degli Inuit
Febbre gialla
Febbri
Guerre
Insonnia nei bambini
Intossicazioni alimentari
Malattie che consumano le carni
Malattie del deserto che si muovono a nord
Malattie e morti
Malattie infettive
Malattie marine
Miliardi di morti
Minaccia alla sicurezza del cibo (Sud Africa)
Morte lenta
Morti per ipodermia
Nuove malattie infettive
Peste bubbonica
Poliartrite epidemica
Problemi psicosociali
Riduzione della fertilita’ umana
Rilascio di virus antichi finora congelati
Salmonellosi
Smog
Sommosse e guerra nucleare
Terrorismo
Tracimazione dai siti contenenti rifiuti tossici
Virus delle piante

Problemi alla Natura (106):
Accelerazione dell’evoluzione
Alberi in difficolta’
Animali su per le colline
Annegamenti di orsi polari
Antiche foreste cambiate drammaticamente
Anticipo (o ritardo) eccessivo dell’ibernazione
Anticipo della Primavera
Anticipo della stagione del polline
Appassimento del Giardino dell’Eden
Aumento degli attacchi da parte di scarabei contro gli alberi
Aumento degli attacchi dei puma
Aumento del numero delle vespe
Aumento del numero di squali
Aumento dell’aggressivita’ degli orsi polari
Aumento delle emissioni di metano dalle piante
Cambiamenti dei rapporti fra cicli biologici e climatici (fenologia)
Cambiamenti delle abitudini alimentari degli uccelli canterini
Cambiamenti di sesso
Cambiamenti nei giardini britannici
Cambiamenti nella distribuzione degli uccelli
Cambiamenti sessuali nei coccodrilli
Cannibalismo fra orsi polari
Coralli senza colore
Crisi della biodiversita’
Decimazione del ciclo alimentare marino
Declino dei krill
Declino del numero dei pulcinella di mare
Declino della diversita’ genetica
Destabilizzazione del plankton
Devastazione dell’Africa
Difficolta’ alle migrazioni degli uccelli
Diminuzione del numero di anatre ed oche
Diminuzione del numero di pesci
Diminuzione del numero di tartarughe
Diminuzione del numero di uccelli migratori
Distruzione dell’ambiente
Erbacce
Espansione dell’habitat degli scarafaggi
Esplosione del numero di calamari
Esplosione del numero di meduse
Estinzione degli Elefanti
Estinzione degli opossum pigmei
Estinzione degli Orang-utan
Estinzione dei “woodlice”
Estinzione dei Fiori selvatici
Estinzione dei Gorilla
Estinzione dei Koala
Estinzione dei merluzzi
Estinzione dei panda
Estinzione dei piccoli mammiferi Pika
Estinzione dei pipistrelli
Estinzione dei Rospi
Estinzione dei Salmoni
Estinzione dei Trichechi
Estinzione delle Balene
Estinzione delle coccinelle
Estinzione delle Piante
Estinzione delle piu’ piccole farfalle
Estinzione delle Rane
Estinzione delle Sanguisughe
Estinzione delle Tartarughe
Estinzione delle Tigri
Estinzione delle Trote
Estinzione di meta’ di tutti gli animali e piante
Estinzione di un milione di specie
Estinzione Pinguini
Falene vampiro
Fine del canto dei merli
Fioriture d’alghe
Fioriture di plankton
Infestazioni da scarabei
Invasione di aironi
Invasione di funghi
Invasione di gatti
Invasione di insetti
Invasione di ragni della Scozia
La peste negli uccelli Magnanina
Lupi che mangiano di meno
Lupi che mangiano piu’ alci
Malattia da lingua blu dei ruminanti
Malattie delle ostriche
Migrazione verso sud del merluzzo
Migrazioni di animali
Mondo in crisi
Morte del 95% della Grande Barriera Corallina
Morte di trichechi adulti
Morte per fame di orsi polari
Movimento verso Nord delle balene
Movimento verso Nord delle farfalle
Perdita del plankton
Perdita dell’habitat
Perdita di peso per le Balene grigie
Piante che procedono verso Nord
Rallentamento della crescita degli alberi
Riduzione dei geni disponibili in totale
Rientro anticipato degli uccelli
Rimpicciolimento delle pecore
Spostamento dei bruchi
Spostamento delle quercie a nord
Squali che si spostano verso Nord
Tartarughe che perdono la strada
Uova di tartaruga deposte in anticipo
Vita sulla Terra minacciata
Zecche si muovono verso il Nord (Svezia)
Zona morta nel Pacifico
Zone morte nel mare

Cambiamenti di Mari e Oceani (12):
Accelerazione dell’aumento del livello del mare
Accelerazione delle onde oceaniche
Acidificazione dell’oceano
Affondamento di isole
Aumento del livello del mare
Aumento delle maree
Cambiamenti delle inondazioni
Fallimento della Corrente del Golfo
Inondazioni
Inondazioni di spiagge e citta’
Intensificazione di EL Niño
Venezia sommersa

Problemi di varia umanita’ (56):
Aumento del numero di esperti costretti al silenzio
Aumento dei crimini in strada
Aumento del consumo di alcolici fra I teenager
Aumento della criminalita’
Aumento dello prosopopea
Cambiamenti negli sport di squadra
Chiusure delle scuole
Chiusure di negozi
Cinquanta milioni di nomadi
Collasso della societa’
Conflitto nel Darfur
Convincimento che il mondo sta per finire
Crollo degli edifici
Crollo del ponte di Minneapolis
Danni alle strade
Danni alle strade, agli edifici e alle fognature
Deformazioni ai binari delle ferrovie
Dibattiti nelle Alte Corti
Disordini civili
Erosione dei sentieri
Estinzione della civilizzazione
Fine del Sogno Americano
Fine della logica
Fine della tradizione di costruire case di pan di zenzero
Fine delle cremazioni
Guasti alle infrastrutture (Canada)
Guerre riguardo l’acqua
Hockey su ghiaccio in esterni in pericolo
Inattendibilita’ del rifornimento idrico
Luoghi archeologici minacciati
Migrazione forzata per gli Inuit
Minacce agli impianti sciistici
Noia
Ondata di violenze sessuali
Onnipresenza di Al Gore
Pericoli per I monumenti
Problemi ai modelli climatici
Problemi ai sistemi di raccolta delle acque piovane
Problemi alla sicurezza nazionale
Problemi alle centrali idroelettriche
Problemi di spazio
Problemi in Cina
Problemi intorno all’acqua
Problemi piu’ gravi in Africa
Rifugiati
Rimpicciolimento dei templi
Rovina per I professionisti del golf
Rovine rovinate
Scomparsa delle città litoranee
Scomparsa di attrezzature turistiche
Scomparsa di divinita’ induista
Spaccature fra I governanti
Teatro d’opera da demolire
Templi buddhisti minacciati
Accelerazione dei satelliti



12 Responses to “Tutte le Conseguenze del Riscaldamento Globale”

  1. «Come abbia fatto una situazione cosi’ ridicola a diventare uno dei temi dominanti del tempo presente, non lo capiro’ mai…»

    Se leggi “Stato di Paura” hai il perché dell’attuale situazione. Controllo politico, controllo di una massa di soldi che noi comuni mortali non possiamo neanche immaginare, controllo della massa, e così via seguitando…

    Ti pare poco?

    Il tutto con un talmente millantato “consenso scientifico” da doverlo ripetere ogni volta che si parla di AGW. Come se la scienza si facesse con il consenso e non con i fatti…

  2. A quanto pare è a rischio anche la birra!!!!
    http://www.corriere.it/economia/08_aprile_08/birra_cara_malto_10d6f6c0-0537-11dd-8738-00144f486ba6.shtml
    “Jim Salinger, climatologo dell’Istituto nazionale neozelandese delle ricerche sull’acqua e l’atmosfera, ha affermato che il cambiamento climatico in atto provocherà nei prossimi decenni una diminuzione della produzione di orzo, dal quale di ricava il malto d’orzo, principale materia prima della birra. La minore della (sic!) produzione di orzo avverrà in modo particolare in Australia e in Nuova Zelanda in quanto intere regioni soffriranno di aridità e mancanza d’acqua.”

  3. 3 ina

    è tutto a rischio, compreso le nostre vite.
    i migliori scienziati del mondo lo stanno dimostrando, e le cose non sono campate per aria, esistono libri, saggi, dati statistici, non sono parole.
    siamo sull’orlo del baratro con il clima .
    D’altronde è grazie a chi non ci crede se il mondo sta andando a rotoli…

  4. L’unica cosa a rischio, ina, e’ la liberta’ di espressione, come dimostrato dal tuo (ma non solo tuo) tentativo di incolpare chi non la pensa come te per tutti i mali del mondo

  5. 5 Sofia Picone

    Non posso crederci che una cosa che era considerata inutile sia diventata una cosa cosi importante!
    Dobbiamo combattere per salvare il nostro pianeta,partendo più piccole cose!Non possiamo ancora sfuttare inultilmente le risorse naturali,prima o poi la natura ci punirà,e quando lo farà o si brucerà tuttu o si ghiaccera tutto!E alla fine il pianeta che stiamo maltrattando non esisterà piu.Non ci sara una generazione umana,non ci sara un pianeta terra!!Uniamoci e combattiamo o sara la fie!!!

  6. 6 Paolo

    Visto le foto raccapriccianti dell’orso che mangia il cucciolo su corriere e repubblica ?

    Vergognoso.

    gli orsi sono sempre stati cannibali e i ricercatori hanno avanzato molte ipotesi fra cui, oltre la fame, il fatto che perdendo i cuccioli la madre diventa subito disponibile all’accoppiamento (altrimenti li accudisce per tre anni). In generale noi siamo abituati a vedere bene gli orsi perché ci regalano l’orsetto da piccoli e siamo cresciuti con yogi in tv. Di fatto ovunque ci siano gli orsi davvero ogni tanto qualche uomo viene ucciso. Sono estremamente aggressivi.

    Corriere e repubblica tirano fuori persino le foto di un fenomeno che è sempre esistito. Semplice campagna priva di scrupoli.

    Fonti:
    Infanticide and cannibalism of Juvenile polar bears

    http://pubs.aina.ucalgary.ca/arctic/Arctic52-3-307.pdf

    Anche alla voce di wikipedia inglese di polar bear si parla dell’uccisione dei cuccioli

  7. 7 PIERO IANNELLI

    L’informazione riguardo il “RISCALDAMENTO GLOBALE” e la riduzione conseguenziale della emissione di CO2, considerata comunque erroneamente, gas serra e climalterante, che sta proponendo il Prof. Mario Tozzi, la stessa “LEGAMBIENTE” il “WWF”, così come varie altre associazioni, è a mio giudizio, “ERRATA”.

    In breve il “CATASTROFISMO”..
    Ghiacci che si sciolgono, i mari che ci sommergeranno..
    La fanfara dell’erosione delle coste.
    La fantomatica “DESERTIFICAZIONE” che avanza? Le mucche “antiambientali”?

    E’ la CO2 “COLPEVOLE”?

    Iniziamo dal “RISCALDAMENTO GLOBALE”.

    I DATI ERANO CONTRAFFATTI. . Basta cercare “CLIMAGATE” per sincerarsene.

    Ma chiarissimo questo articolo in cui lo stesso padre della teoria del riscaldamento globale ammette:

    Climategate U-turn as scientist at centre of row admits: There has been no global warming since 1995
    * Data for vital ‘hockey stick graph’ has gone missing
    * There has been no global warming since 1995
    * Warming periods have happened before – but NOT due to man-made changes

    Che tradotto suona così.:

    “Il dottor Phil Jones (IPCC)ammette: Nessun riscaldamento Globale dal 1995..”

    1^I dati di vitale importanza per sostenere il ‘grafico della mazza da hockey’ sono andati PERSI !

    2^ Non c’è stato alcun riscaldamento globale a partire dal 1995

    3^ Periodi di riscaldamento globale sono già accaduti in passato – ma non a causa dell’uomo .

    http://go2.wordpress.com/?id=725X1342&site=daltonsminima.wordpress.com&url=http%3A%2F%2Fwww.dailymail.co.uk%2Fnews%2Farticle-1250872%2FClimategate-U-turn-Astonishment-scientist-centre-global-warming-email-row-admits-data-organised.html%3FITO%3D1490&sref=http%3A%2F%2Fdaltonsminima.wordpress.com%2F2010%2F02%2F24%2Fil-dottor-phil-jones-ammette-nessun-riscaldamento-globale-dal-1995-mentre-stranamente-sono-spariti-i-dati-della-mazza-da-hockey%2F

    Ma più dettagliatamente, con link e fonti certe troverete qui:

    http://www.wikio.it/article/energie-alternative-global-warming-carbon-company-204410395#news204410395

    Cordialmente.

    Piero Iannelli

    pieroiannelli@gmail.com

    • Piero Iannelli – consiglio di USARE MENO MAIUSCOLE perche’ altrimenti sembra che tu urli ogni due o tre parole. grazie….

  8. 9 PIERO IANNELLI

    Grazie..
    Per l’apertura mentale e l’ospitalità su questo blog.

    Mi scuso delle maiuscole, ma non era certo mia intenzione “URLARE”.. ma semplicemente evidenziare dei passaggi importanti.
    Diciamo una “sottolineatura”.. silenziosa.

    Comunque sia mi auguro sia non la forma, ma il contenuto, a stimolare, curiosità e dialogo, meglio se di diverso “pensiero”.

    Non per polemizzare, o scontrarsi sterilmente, ma per avere un sano dialogo e scambio di vedute.

    Cordialmente.

    Piero Iannelli.


  1. 1 Tutte le Conseguenze del Riscaldamento Globale - Forum Meteo
  2. 2 Maurizio e…i Cambiamenti Climatici « Maurizio Morabito
  3. 3 Italian Examples of AGWers’ Totalitarianism « The Unbearable Nakedness of CLIMATE CHANGE

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: