Universita’ di Varese, Vituperio…degli Italiani All’Estero

20Set07

Dalle Alpi alla Sicilia, anzi, dalla Sicilia alle Alpi, il malcostume regna incontrastato nelle Universita’ italiane.

Dopo le sciocchezze, gli imbrogli e i morti a Messina, ecco infatti l’Universita’ di Varese farsi notare per un’altra ignominia: l’esclusione illegale di un validissimo candidato da un concorso a Professore Ordinario perche’ ha fatto esperienza all’estero.

Il Consiglio di Stato ha annullato circa una settimana fa il concorso universitario che aveva giudicato Marco Lanzetta non idoneo per ricoprire l’incarico di Professore Ordinario  di Ortopedia.

Marco Lanzetta non e’ una persona qualunque. Ha lavorato per molti anni in Australia, Francia e Canada ed e’ vice direttore della Microsearch Foundation di Sydney, e presidente della Società Italiana Trapianto di Mano e Ricostruzione Funzionale.

Lanzetta ha perfino eseguito per primo in Italia un trapianto di mano.

E’ chiaro che per qualche motivo oscuro (e illegale) qualcuno ha cercato di bloccargli la carriera. Ci saranno questioni “politiche” fra Lanzetta e i baroni dell’Universita’ di Varese.

Ma la motivazione della sentenza dovrebbe far sperare e preoccupare allo stesso tempo:

“[non deve essere penalizzato a priori] il candidato che ha arricchito la propria esperienza professionale, sia clinica che didattica, all’ estero, dove l’affidamento di incarichi «avviene sulla base del merito del professore”.

Marco Lanzetta ce l’ha fatta. Contro di lui, hanno cercato di fargliela troppo grossa. Ma cosa c’e’ a difendere il ricercatore che voglia tornare in Italia, dai soprusi delle Commissioni giudicatrici?



2 Responses to “Universita’ di Varese, Vituperio…degli Italiani All’Estero”

  1. 1 andrea

    purtroppo il prof. Lanzetta non potrà essere a disposizione dei varesini i quali si potranno affidare alle meticolose cure del baronetto cherubino…abilissimo a far zoppicare i suoi pazienti. con me fortunatamente non vi è riuscito, ho preferito rivolgermi a Dottori di milano, semplici Dottori ma con la D maiuscola.

  2. 2 Dario

    ma non è questa la prima e unica vergogna per le università di Varese, la Liuc non riesce nemmeno a tenere un po’ di decoro, si è fatta mettere un bidone delle pile sull’ ingresso, e il comune non lo toglie, qualcuno lo spiega che siamo in un ateneo privato e non alla piattaforma rifiuti 😦
    che vergogna per Castellanza


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: