Noi, il Male

31Ott06

(o L’Orrore Chiamato Politica Estera)

Per la fortunatissima serie radiofonica BBC “From Our Own Correspondent” (“Dal Nostro Inviato”), David Loyn ha preparato pochi giorni fa un servizio che spiega quanto ci sia di sbagliato in quella che e’ anche la nostra politica estera (“In viaggio con i Taleban”, 21 Ottobre 2006)

Loyn mostra come tutti i soldi spesi finora non hanno portato a granche’ di meglio dal punto di vista pratico. Ottimo pessimo esempio: le strade, come al solito dissestate e infestate da soldati in cerca di guadagni facili (cioe’ pronti all’estorsione) sotto lo sguardo speriamo solo disattento della NATO. E mentre la corruzione viene istituzionalizzata, la NATO stessa conduce campagne aeree distruggendo case e moschee ovunque ci sia il minimo sentore di presenza Taleban

Ebbene si’: “campagne aeree” il cui risultato principale e’ la distruzione di case, persone incluse. Naturalmente non viene fatto un conteggio serio di vittime, civili e innocenti, e tutto viene giustificato con il presunto vantaggio del far fuori esponenti della resistenza armata talebana, e quindi oscurantista, al governo di Kabul

Non e’ certo la prima volta che Forze Armate (e quindi, Governi) occidentali decidono che per “salvare” i cittadini di questo o quel Paese, occorre bombardarli e ucciderli. Magari poi si nascondono (ci nascondiamo) dietro il dito criminale chiamato “danni collaterali” (le vittime civili, appunto): come nel famoso aforisma coniato (o riportato) da Peter Arnett riguardo la cittadina di Ben Tre in Vietnam: “Abbiamo distrutto il villaggio per salvarlo [dal Comunismo]

Che senso ha agitarsi tanto per risollevare le sorti delle donne afghane quando pensiamo di risolvere tutto lanciando materiale esplosivo da un aeroplano? Invece, tristemente e ovviamente, “Trucida l’Innocente” e’ ormai il nostro sport piu’ praticato in Iraq, non solo da folli terroristi pronti ad immolarsi

Ed e’ di oggi la notizia della Scuola Islamica distrutta da elicotteri vicino Khar, in Pakistan, con 80 studenti morti probabilmente senza alcun preavviso o possibilita’ di scampo. Ammettiamo per pura ipotesi che fossero tutti cugini cattivi di Osama bin Laden: da quand’e’ che abbiamo accettato l’omicidio di massa come una tecnica di risoluzione dei conflitti?

Come se qualcuno seriamente potesse appoggiare, in nome della Lotta alla Mafia, il bombardamento di Secondigliano a Napoli, di Bagheria e Corleone in Sicilia e di larga parte della Calabria

Tutto cio’ e’ piu’ che scandaloso: e’ stupido, perche’ danneggia gli altri ma anche noi stessi. Ci rende partecipi e complici del Male, quando le uniche alternative dovrebbero essere fra un intervento serio di ricostruzione di uno Stato _o_ il ritiro immediato delle nostre truppe

E’ un vero peccato che la Comunita’ Internazionale, noi tutti inclusi, si ostini a non voler imparare da quel successo per la Pace che fu l’intervento ONUMOZ in Mozambico fra il 1993 e il 1995, forse l’unico vero esempio di peacebuilding mai messo in pratica

Invece, c’e’ da chiedersi se ci rendiamo conto del fatto che proprio in questo momento, in nostro nome e con i nostri soldi, vengono organizzati bombardamenti a tappeto in cui vengono rasi al suolo interi villaggi

Hai voglia a meravigliarsi quando l'”Occidente” viene odiato da milioni di persone. Immagino l’entusiasmo di quei bambini per i quali NATO e’ il nome della morte. Cosa diremo alla Storia: che non ne sapevamo niente? Che non era colpa nostra? Che quello che faceva la NATO non ci interessava?

Probabilmente, la verita’ e’ che della vita di chi non e’ cittadino di un “Paese Sviluppato” non ci importa un fico secco

E con quale faccia andiamo allora in giro per il mondo facendo finta di incoraggiare la democrazia e per difendere i diritti umani? Con la faccia degli Ipocriti, naturalmente



No Responses Yet to “Noi, il Male”

  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: